Castello di Monsanto

L'azienda Castello di Monsanto, che sovrasta tutta la Val d'Elsa fino alle Torri di San Gimignano, è stata fondata negli anni '60 da Aldo Bianchi, che si innamorò a prima vista di questo magnifico scenario. 

Da subito, furono prese decisioni per l'epoca rivoluzionarie con lo scopo di valorizzare l'uva principe dell'azienda, il Sangiovese: fu scelto di eliminare dall’uvaggio del Chianti le uve a bacca bianca, i raspi in fermentazione e l’uso, allora assai praticato, del “Governo alla Toscana” (una tecnica di rifermentazione con aggiunta di uva vendemmiata più tardi).

Sempre più convinto del valore del Sangiovese, nel 1974 crea, da una vigna impiantata nel 1968, il Fabrizio Bianchi Sangioveto - allora etichettato Sangioveto Grosso - un vino da Tavola da sole uve Sangiovese, che fece sicuramente da apripista per la valorizzazione di questo vitigno in Toscana.

Oggi, Castello di Monsanto è una bellissima realtà i cui vigneti sono circondati dal bosco, vicino alle sorgenti del Cepparello e dell’Amaioni. Il rispetto per la natura, per i suoi tempi e per i suoi spazi, è sempre stato fondamentale, come testimoniato dal rifiuto di ogni trattamento chimico, mentre le scelte aziendali, un tempo rivoluzionarie, sono oggi l'orgoglio di una solida tradizione e di una produzione dall'eleganza classica e di lunghissima vita.

6 elementi

per pagina
Filtra
Imposta la direzione decrescente
  1. Castello di Monsanto
    Chianti DOCG - Annata 2016
    7,60 €
  2. Castello di Monsanto
    Chianti Classico DOCG - Annata 2016
    13,50 €
  3. Castello di Monsanto
    Toscana IGT - Annata 2016
    13,70 €
  4. Castello di Monsanto
    Chianti Classico Riserva DOCG - Annata 2013
    50,00 €
  5. Castello di Monsanto
    Chianti Classico DOCG - Annata 2016
    27,00 €
  6. Castello di Monsanto
    Toscana IGT - Annata 2016
    50,00 €

6 elementi

per pagina
Filtra
Imposta la direzione decrescente