Château Rieussec

Nel XVIII secolo, il Domaine de Rieussec apparteneva ai monaci del Carmes de Langon. La confisca della zona per la rivoluzione nel 1790 portò alla sua vendita come un "patrimonio nazionale".

Nel corso dei secoli varie proprietà si sono succedute sino al 1984 quandò venne acquistato dal Domaines Barons de Rothschild (Lafite) per un area totale di 110 ettari di cui 68 ettari di superficie vitata.
I vigneti, occupano uno dei punti più alti nel Sauternes, dopo quelli di Yquem, con un terreno ghiaioso e calcareo. I rendimenti delle viti attualmente sono inferiori a 15 quintali per ettaro.


Nessun prodotto corrispondete alla selezione è stato trovato.